martedì 3 gennaio 2017

Giochi Montessori in plastic canvas...

Da quando Giulia frequenta il nido, ho molto apprezzato la scelta della gestione di far giocare i bambini con materiali che insegnino a sviluppare autonomamente le proprie abilità, consentendo loro di scegliere da dove iniziare per seguire il proprio percorso sensoriale (ogni bambino ha i suoi modi e i suoi tempi!)

Su questa scia e su incitamento di alcune persone che mi seguono da anni, ho voluto dare sfogo alla mia creatività disegnando e realizzando tre tavole gioco :

 photo Montessori1_zpsopjq35ax.jpg



Il gioco delle forme ad incastro è forse il più antico.

 photo Montessori4_zpsruutmlsp.jpg




Consente al bambino di sviluppare la concentrazione nel fare le cose e aumenta la manualità.



Dovendo il bambino riconoscere solo DOVE incastrare la forma, ho foderato il fondo della tavola con un allegro pannolenci a pois...





Sulla tavola rossa spiccano le quattro forme realizzate nei 4 colori primari.







Il gioco del riconoscimento dei colori è un altro classico Montessoriano.

 photo Montessori2bis_zpscadbgxkd.jpg




I bambini sviluppano il senso della vista e affinano la conoscenza dei colori base.



In questo caso, ogni incastro su cui posizionare il cuore di riferimento è stato ricoperto, nel fondo, da un pezzettino di pannolenci dello stesso colore primario.









L'ultima tavola, quella verde, è di più libera invenzione.


 photo Montessori2_zpsrzeakgtt.jpg


Tra le prime parole che i bambini imparano ci sono i nomi degli animali.
Ancor prima i loro versi.

E così...



...Un tenero gattino e una dolce papera troveranno posto per mano di un bimbo nel loro incastro!











Un esperimento già molto apprezzato, che ha dato seguito ad alcune richieste in cui ogni mamma è stata  libera di scegliere il contenuto della terza tavola (da 3 lettere dell'alfabeto a tre forme da chiudere con bottoni o lacci o velcro...)

 photo MontessoriCollage_zpsbij80lbc.png

Buon 2017 :-)


Nessun commento:

Posta un commento