martedì 30 ottobre 2012

PASSATEMPI & PASSIONI 2012 - il cuore prima di ogni altra cosa!

Oggi è Martedì ma sembra ancora sia lì a smontare, mentre si spengono le luci sugli stand, quel piccolo angolo di MAGLIAMO' realizzato con il supporto dell'Associazione IL VILLAGGIO DELL'ARTE di cui faccio parte....

In questi due giorni, seppur divorata dalla routine lavorativa, ho avuto modo di riflettere sull'esperienza vissuta e mi è stato semplice trovarle una definizione.

Innanzitutto INTENSA fin dall'inizio. 

Decidere da sola come disporre tavoli, sedie, creazioni...E' un po' diverso da ciò che si fa sui banchi di un mercatino...


Ma dopo 4 ore di duro impegno,  la soddisfazione di essere riuscita ti ripaga!!!











In secondo luogo, ACCOGLIENTE, come d'altro canto sono i "padroni di casa", l'organizzazione del Blu Nautilus, le dolci Claudia, Erika e Federica e tutti i loro collaboratori

Ci sono stati alcuni momenti di riflessione, che ho sfruttato per aumentare la condivisione con il pubblico della mia tecnica ed incuriosire i passanti, semplicemente facendo quello che MAGLIAMO' può dire di saper fare : realizzando piccole creazioni in plastic canvas!


Altri pochi momenti li ho piacevolmente trascorsi intrattenendomi presso uno stand certamente a me molto caro, seppur distante qualche passo : MILLEIDEE....La mia seconda casa creativa!




In uno stile minimal




 
il calore che spero aver riservato, come tento di fare sempre, 
a grandi e piccini!


Piacevoli "ritrovamenti" ; Luisa Caputo, Silvia Martorana (che ha realizzato con molta abilità i ciondoli  in plastic canvas per la sua collanina), Valentina Cortesi, Manuela Capannini, le signore dell'Associazione Italiana del Punto Croce di Reggio Emilia (tanto ammirate al Castello di Formigine non solo per la perizia dei particolari, ma soprattutto per la loro "freschezza" che si riversa nelle loro creazioni), Country Heart,etc.etc.

Nuove conoscenze come Luisa Baino (altro cuore del Sud che batte di sana creatività!) e Laura Bartolini di Rifio' (ricreare da materiale di riciclo mi affascina sempre!)


A Forlì non potevo rinunciare all'allegria di una cara compagna di avventure fieristiche : Nadia Pagani.                                                Descriverla è riduttivo, ma da questa foto che mi ritrae con due simpaticissimi orecchini, da lei realizzati in poco tempo per me sul treno, vi dà l'idea della sua raffinata estrosità!

Nadia, il tuo racconto a cena della signora vittima di ogni maleficio possibile è stata avvincente, soprattutto quando l'hai conclusa con la tua solita ironia ....E ci siamo lasciate con una buona notte all'insegna del sorriso!

Ho scoperto Crochetdoll come persona piacevolissima altrettanto quanto  fosse già  eccellente creativa


Una nuova esperienza per il progetto in itinere NONSOLOPLASTICCANVAS


* grazie Doria Vannozzi per la stupenda immagine di "lui" e me insieme!!!

Anche a Forlì tanti consensi e attese (soprattutto di chi si è fregato la penna con il cavallino Ferrari che serviva a lasciare segno del proprio passaggio - ah ah ah! Mio caro o mia cara, quella penna prima o poi smetterà di scrivere e di sicuro non "romba" come il motore della famosa auto!)  

Infine, non poteva che essere un'esperienza altamente RICREATIVA per voi e me, uniti dalla curiosità, la scoperta e l'apprezzamento del plastic canvas




Immensamente GRAZIE per questa nuova emozione!!!!

L'abbraccio più forte alle mie grandi amiche, Barbara ed Elena, con me (anche se invisibili agli altri!)







2 commenti:

  1. Stavate troppo bene insieme, lui in primo piano, tu sfuocata che lavori... ;)

    RispondiElimina
  2. Che belle parole... emozionanti!
    Complimenti Monica!

    RispondiElimina