lunedì 18 aprile 2011

A VOLTE BASTA POCO...

..per scoprire intorno a noi nuovi talenti, donne che hanno poco tempo da ritagliare, nella vita di tutti i giorni, per sè stesse, ma che, a differenza di molte, non rinunciano a coltivare momenti creativi, rifugiandosi in frasi fatte come "Non ho tempo!", "Troppo difficile!", "Vorrei ma siamo troppo lontane!"....

E questo non lo dico perchè ritengo le donne che usano quelle frasi siano poco creative, ritenendole invece poco determinate a mostrare a sè stesse le proprie capacità...
Nella vita di tutti i giorni dobbiamo avere un piccolo spazio egoistico anche per noi...
Ed essere creative ci consente di trasformare quei momenti in occasioni per poi far felici gli altri con le nostre creazioni!

Tornando quindi a raffica sulla tecnica che coltivo e che, dopo la Fiera di Bologna, mi sta dando sempre più grandi soddisfazioni di CONDIVISIONE, questo post è dedicato a 2 di quelle donne "coraggiose" che si sono cimentate nel plastic canvas sbalordendo me in primo luogo...

La prima è Pina Torcisi...il 16 Marzo mi contatta per avere informazioni su come poter realizzare il "petit mobile" apparso su MILLEIDEE di Marzo..Per tutti era questo :


Decide di ordinare il kit per poterlo realizzare...
E oggi, avendole io richiesto di poter ricevere una foto dei lavori realizzati con i miei kit o suggerimenti, ricevo quest'immagine :



In una settimana - "avendo 4 figli non poteva fare in minor tempo" dice lei :-) - , solo leggendo le istruzioni del mio kit, Pina ha STRAORDINARIAMENTE realizzato il SUO petit mobile, destinato a sorprendere la sorella!!!

Sorella di Pina, sono caduta io dalla sedia, non potrai fare meno di me tu quando lo vedrai!
* ho pubblicato il capolavoro di Pina col suo permesso, perchè pare che la sorella non navighi nelle nostre acque creative! :-)



Per le ancora poco convinte che il plastic canvas sia troppo difficile : Pina si è divertita a provare con 1 delle due cose che ho pubblicato su MILLEIDEE sicuramente più difficili, usando tutta la sua CREATIVITA'  e voglia di mettersi alla prova!!!



Adesso, invece, tocca - parlando di doni per bambini - alla mia amica Simona Mancini...
Proprio mentre mi accingevo a celebrare Pina, Simona esce fuori con la notizia che aspetta un bebè ed io sono troppo felice per lei...Altro "mostro" di bravura col plastic canvas...

Nel suo caso, però, prima vi mostro cosa ha realizzato a Natale dell'anno scorso e poi vi racconto....





Ho conosciuto Simona in quel di Agordo, sotto le Dolomiti, la scorsa estate..
Mi ha visto realizzare il mio puzzle Hippy Cip per una rivista prossima ad essere pubblicata per la prima volta e si è letteralmente innamorata del plastic canvas, da ex ricamatrice a punto croce...
Già ad Ottobre era in fermento perchè aveva ordinato fogli e forme di plastic canvas on line..Qualche schema da seguire e...avete visto anche voi il risultato!!!!

AMICHE CARE, IL PLASTIC CANVAS E' DAVVERO UNA PIACEVOLE ALTERNATIVA AL RICAMO TRADIZIONALE...DIVERTE I PICCOLI MA APPASSIONA I GRANDI!!!

Se Pina e Simona sono riuscite a convincervi, approfittate dell'ordine di plastic canvas che sto per fare, contattatemi per provare un kit, iscrivetevi ad uno dei prossimi corsi a domicilio....Insomma, lasciatevi andare alla fantasia!!!




Realize your magic!

3 commenti:

  1. Voglio realizzare anch'io...almeno quello che ho ricevuto gentilmente alla fiera;-)....ma non ci ho capito un granchè:-(....Poi ti chiederò aiutoooooooo!!!..Bacioni tesò!!!..Sei fortissima!!!^_^

    RispondiElimina
  2. MONIIIII...le bambine di Flavia hanno gradito tantissimo il kit allegato a Milleidee e si sono messe subito al lavoroooooo!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi lavori, complimenti a chi li ha realizzati :)

    RispondiElimina